Comunicato Stampa 28/10/2019 – Sabato 2 Novembre la finale del Campionato Italiano Calcio Amputati. Vicenza Calcio Amputati pronto a dare tutto per diventare campione d’Italia.

foto_finale

Sabato 02 Novembre verrà decretata la squadra campione d’Italia del primo Campionato Italiano Calcio Amputati. La sfida finale vedrà il Vicenza Calcio Amputati sfidare l’ASD Nuova Montelabbate alle ore 10:30 presso il Campo Sportivo Comunale di San Donato di Lecce.

Il Vicenza Calcio Amputati, dopo le prima due tappe, domina la classifica a 16 punti con cinque vittorie nette e un solo pareggio contro l’ASD Nuova Montelabbate nella partita della seconda tappa del Campionato.

“Ci attende la sfida più importante dell’anno”, dichiara il capitano della squadra Emanuele Padoan. “Le motivazioni sono altissime e ci siamo preparati bene. Dobbiamo essere consapevoli del nostro valore, non dei singoli ma della squadra perché è ciò che conta. Incontreremo una squadra forte quindi sarà sicuramente una partita intensa e difficile. Entreremo in campo determinati, concentrati e pronti a dare tutto per diventare campioni d’Italia”. Per il coach della squadra Norberto Lazzarin, è molto di più di una finale da disputare sul campo di calcio: “La partita che andremo ad affrontare, così definita finale, è una partita che racchiude la volontà di ragazzi che hanno superato la propria disabilità con coraggio e sfrontatezza per affermarsi a pieno diritto come atleti a tutti gli effetti. Questa non è solo una partita, rappresenta puro coraggio di ragazzi molto determinati: questi mesi di preparazione sono stati un bellissimo viaggio di solidarietà attraverso comunità che ci hanno ospitato e accolto, che hanno capito il coraggio e la determinazione di questi ragazzi e ci hanno dato il loro appoggio morale; ma nello stesso tempo è stato il contributo di chi ha destinato parte del proprio ricavato al progetto e di professionisti che hanno donato il loro tempo. Questa finale è già di per sé una vittoria per tutti, una vittoria perché c’è tanta brava gente che crede che si può andare oltre ogni limite con volontà, coraggio e determinazione. Ringrazio tutti di cuore per questo bellissimo viaggio e per avermi reso partecipe di questo progetto straordinario.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *